I videogiochi cruenti desensibilizzano alla violenza

Lo studio condotto dagli psicologi dell’Università dello Iowa e della Vrije Universiteit, ad Amsterdam – pubblicato sull’ultimo numero della rivista “Experimental Social Psychology” – è l’ennesima conferma del rischio rappresentato dai videogiochi violenti.
Il gruppo internazionale di ricercatori ha in particolare studiato l’effetto di desensibilizzazione che essi sono in grado di esercitare, dove per desensibilizzazione si intende una riduzione della normali reazioni fisiologiche correlate alle emozioni suscitate di azioni violente reali.
Ricerche precedenti avevano documentato che l’esposizione a videogiochi violenti aumenta i pensieri e i comportamenti aggressivi e i sentimenti di rabbia, diminuendo i comportamenti di aiuto.

In questo studio, dopo aver stabilito i parametri fisiologici normali di 257 volontari relativamente alla conduttività elettrica dell’epidermide e alla frequenza del battito cardiaco di ciascuno di essi, sono stati formati due gruppi. Il primo è stato sottoposto a una serie di sedute con videogiochi violenti (Carmageddon, Duke Nukem, Mortal Kombat, Future Cop), mentre l’altro è stato intrattenuto con videogiochi privi di aspetti cruenti (Glider Pro, 3D Pinball, 3D Munch Man, Tetra Madness).

Successivamente sono stati tutti sottoposti alla visione di un filmato con crude scene di violenza reale. è chiaramente risultato che i soggetti abituati a confrontarsi con videogiochi violenti mostravano reazioni fisiologiche decisamente più ridotte rispetto alle persone dell’altro gruppo. L’effetto di desensibilizzazione indotto dai giochi al computer, osservano i ricercatori, appare molto più marcato di quello riscontrabile in seguito alla visione di film e spettacoli televisivi violenti, una circostanza forse legata alla partecipazione attiva del soggetto nei primi.

Oltre l’85 per cento dei videogiochi contiene un certo tasso di violenza e circa la metà di essi prevede azioni brutalmente violente.

fonte: http://www.lescienze.it/index.php3?id=12455

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

You can add images to your comment by clicking here.