I segreti della calvizie


Creative Commons License photo credit: johnwilson1969

Una proteina determina lo schema della pelosità del corpo.
Quando a livello embrionale un cellula epiteliale si trasforma in follicolo, invia un segnale proteico alle cellule circostanti perché non facciano lo stesso.

Studiando i topi, hanno capito perché alcune persone sono più pelose di altre: una scoperta che, in prospettiva, potrebbe aiutare le persone che diventano calve prematuramente, ma non solo. In particolare la scoperta potrebbe avere implicazioni importanti per chi soffre di displasia ectodermica, un gruppo di condizioni patologiche in cui le cellule epiteliali mancano nel loro compito di svilupparsi allo stato embrionale in altri tessuti, coinvolgendo lo sviluppo di follicoli piliferi, denti, unghie, ghiandole sudoripare.

I ricercatori dell’Università di Manchester hanno svelato i processi molecolari che determinano quali cellule epiteliali andranno a formare i follicoli piliferi e a determinare lo schema pilifero del corpo.

“Nel corso dello sviluppo, le cellule epiteliali hanno la capacità di trasformarsi in altri tipi di cellule, come quelle dei follicoli e delle unghie. Quali di queste cellule debbano trasformarsi è determinato da tre proteine prodotte dai nostri geni”, ha ricordato Denis Headon, che ha diretto la ricerca. “La nostra ricerca ha identificato una di queste proteine che opera al di fuori di una corretta interazione con le altre cellule nel determinare lo schema pilifero del corpo.”

I ricercatori hanno infatti scoperto che quando una cellula si trasforma in una cellula di follicolo pilifero, invia un segnale proteico alle cellule circostanti perché non facciano lo stesso. I problemi nascono quando si ha una iperattivitò di questa “proteina dei peli”.

“Noi siamo stati in grado di variare il numero di follicoli piliferi negli embrioni di topo mentre erano ancora in gestazione” ha aggiunto Headon. “La scoperta potrebbe indurre le compagnie farmaceutiche a lavorare su questo ambito di ricerca, in modo da comprendere meglio perché in certe persone con l’età il numero di follicoli diminuisce ed essi perdono i capelli.”

fonte: http://www.lescienze.it/index.php3?id=12524

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

You can add images to your comment by clicking here.