Serotonina e depressione

Scoperto il meccanismo fondamentale che regola la reattività dell’amigdala; l’autorecettore 5-HT1A funziona come un reostato degli stati emotivi. Sebbene i farmaci che agiscono sul sistema della serotonina siano ampliamente utilizzati per trattare la depressione, il meccanismo biologico con il quale vengono alleviati i sintomi di questa condizione patologica è tutt’ora poco compreso. Ora i ricercatori dell’Università di Pittsburgh suggeriscono che questi farmaci possano agire su uno specifico recettore per la serotonina chiamato autorecettore 5-HT1A che, secondo le evidenze sperimentali, riveste un ruolo fondamentale nel regolare la risposta dell’amigdala. Quest’ultima è infatti una componente critica nel sistema cerebrale, poiché elabora gli stimoli ambientali che possono rappresentare potenziali minacce e produce risposte fisiologiche appropriate. Varie ricerche hanno mostrato come la depressione e altri disturbi dell’umore siano legati proprio a problemi in questa “circuitazione emotiva” che comprende proprio l’amigdala. Alla luce dei nuovi dati, l’autorecettore 5-HT1A funzionerebbe come un reostato degli stati emotivi. A quanto si legge nell’articolo pubblicato sulla rivista “Nature Neuroscience”, quest’ultima ricerca fornisce un modello di come specifici cambiamenti negli autorecettori 5-HT1A e nella reattività associata dell’amigdala possano influire sul rischio di insorgenza di una depressione. Grazie alla sperimentazione condotta su 20 soggetti, il gruppo di ricercatori ha trovato che gli individui che hanno più alte concentrazioni dell’autorecettore 5-HT1A, verificate grazie alla tomografia a emissione di positroni (PET), hanno anche un’attività dell’amigdala significativamente incrementata, come è dimostrato dalle misurazioni di imaging mediante risonanza magnetica funzionale (fMRI). In particolare, la concentrazione dell’autorecettore 5-HT1A rende conto per un 30-44 % delle differenze individuali nella reattività dell’amigdala. fonte:

http://www.lescienze.it/index.php3?id=12664

Qualche libro sull’argomento

La base della vita In questo libro l’autore spiega in maniera chiara e lineare come ha sconfitto la depressione e stimola il lettore – attraverso risposte illuminanti e utili suggerimenti – a dare nuove motivazioni alla propria esistenza, producendo immediatamente nuovi e positivi cambiamenti (120 pagine)

Uscire dalla depressione. Sentieri di luce nel buio dell’anima Gli stati depressivi non sono un’invenzione dell’età moderna. Esistono da sempre. Come dimostrano numerose testimonianze, la depressione e la sua variante più attenuata, la malinconia, sono state descritte da artisti e letterati dei secoli passati. Fino a oggi, tuttavia, si è indagato pochissimo sui fattori scatenanti, i motivi e le cure della depressione… (363 pagine)

Prima della Depressione Manuale di prevenzione dedicato alle donne Oggi in Italia sono almeno 1,5 milioni gli adulti che soffrono di depressione. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ritiene che la depressione sia la quarta causa di disabilità e che la sua incidenza stia crescendo rapidamente. Se poi si guarda ai gruppi specifici, essa è la causa principale di infermità per le donne comprese tra i 15 e i 44 anni. Dunque la depressione è oggi in aumento, e specie tra le donne. Perché? Come è possibile prevenirla? … (254 pagine)

Altri sono arrivati qui cercando:
serotonina bassa, serotonina bassa sintomi, serotonina depressione, farmaci a base di serotonina, sertralina cloridrato, serotonina bassa cause, serotonina pastiglie, serotonina e depressione, farmaci con serotonina, serotonina sintetica, seropran, serotonina in pillole, pillole serotonina, elenco farmaci con serotonina.

5 pensieri su “Serotonina e depressione”

  1. l’utilizzo terapeutico di un farmaco a base di sertralina cloridrato nel trattamento di una moderata forma depressiva, ha favorito l’eperienza di uno dei periodi più sereni della mia vita, cio’, mi ha, indirettamente fatto pensare che una forma latente di depressione, sia stato il background di tutta la mia esistenza.

    Saluti
    Filippo

  2. ciao a tutti
    io ho un amico che soffre di…deficienza di serotonina (cosi gli hanno detto i medici) e per questo prende delle pillole per la stimolazione della produzione.
    il prob è che adesso, non sa quanto sia …se stesso e quanto sia il frutto di una irreale irrealta.
    chi sa dirmi qualcosa in merito? lui ha iniziato la cura a seguito di crisi d ansia,stati di confusione profonda, incapacita a concentrarsi,..
    forse depressione?
    grazie
    Monica

  3. Mi sono sempre chiesta,….ma non è possibile curare la causa della mancanza di serotonina anzichè immetterne dall’esterno di sintetica???
    convogliando l’energia del paziente in altre strade tipo sport o un’hobby qualsiasi…..al fine di limitare la sua patologia…….
    Come può riprendersi un depresso se gli viene tolto l’appetito,il sonno e la positività……
    grazie

  4. Ancora alcuni titoli sulla depressione ed il suo trattamento…

    I colori della depressione
    colori-depressione.jpg

    I colori della Depressione si propone di affrontare la patologia depressiva in relazione alle differenze di genere, ai modelli interculturali di riferimento, alle grandi stagioni della vita e al dolore psichico ad esse inevitabilmente associato…

    Buio dentro
    buio-dentro.jpg

    La depressione nei bambini e negli adolescenti è un fenomeno diffuso, spesso nascosto dietro sintomi come antisocialità, disturbi del comportamento, difficoltà scolastiche e iperattività.
    Data l’entità del fenomeno, quali criteri sono adatti a comprenderlo e curarlo? Quali le somiglianze e le differenze rispetto ai modelli che, come psicoterapeuti e psicoanalisti, utilizziamo per gli adulti?
    Il volume vuole rispondere a questi e altri quesiti che la depressione propone a coloro che, a tanti livelli, sono chiamati a farvi fronte. Risposte affrettate e generiche, volte alla scomparsa dei sintomi spesso cercata con il ricorso immediato al farmaco, finiscono per essere una falsificazione del problema, che ne ostacola la risoluzione…

    Come curarsi con gli oligoelementi
    come-curarsi-oligoelementi.jpg

    …e guarire: acne, allergie, asma, bronchite, carie, cistite, colite, depressione, gotta, influenza, insonnia, ipertensione, orticaria, osteoporosi, vertigini. Un metodo naturale per raggiungere e mantenere l’equilibrio ideale fra il corpo e la mente, prevenendo le malattie e i disturbi più comuni…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

You can add images to your comment by clicking here.