Un ottimo font manager gratuito per Macintosh e Windows

Per quelli che col computer fanno DTP (desktop publishing) sarà un piacere sapere che esiste un bel gestore di font alternativo a Suitcase, che in più è anche gratuito: si tratta di Linotype FontExplorer X.

FontExplorerX si installa e configura velocemente; permette di organizzare i font come i tuoi file, usando cartelle, librerie, tags e anche gli “smart set”. Vuoi vedere tutti i font italic? …o quelli di un determinato produttore? Quelli attivi? Quelli che sono in una determinata cartella del disco? FontExplorer ti permette di farlo.

Puoi settare il programma in modo da lasciare le font che vengono aggiunge al posto dove sono, senza copiarle o duplicarle in altri posti; con un semplice clic del mouse si possono poi attivare o disattivare secondo l’uso (ad esempio, cosa ce ne facciamo di tutti quei font cinesi e giapponesi?)

Oppure puoi impostare il software in modo che copi nella sua libreria tutte le font che aggiungi, in modo che potrai fare drag’n’drop delle font direttamente dal CD/DVD con cui il cliente ti ha portato il lavoro, senza prima preoccuparti di copiartele sul disco fisso!

Sempre per chi lavora (e non ha problemi a comprare i font) il programma include un sistema di ricerca ed acquisto sul negozio online, che permette anche il preview del font prima di comprarlo.

Una delle cose migliori e l’auto attivazione! FontExplorer si integra con programmi come InDesign cs1/2, Illustrator cs1/2 e Quark Xpress 6.5 (per ora), andando ad attivare un font quando questo viene richiesto da un documento che viene aperto; inoltre può farlo – in maniera minore – con quasi tutti gli altri software!

Infine, per la cronaca, è disponibile oltre che per OsX anche per Windows.

link: Linotype FontExplorer X

[AGGIORNAMENTO]
Siccome FontExplorerX non è più gratis, guardate i commenti in basso

Altri sono arrivati qui cercando:
font manager, font manager windows, font manager mac.

5 pensieri su “Un ottimo font manager gratuito per Macintosh e Windows”

  1. AMP Font Viewer e un altro software gratis che supporta sia i TTF, sia gli OpenType che i Type1; permette l’installazione temporanea dei font e dispone di varie opzioni per organizzarli in categorie.

  2. Opcion è un font viewer open-source gratuito scritto in Java che funziona su qualsiasi sistema operativo (mac, win, linux, solaris). Permette di visualizzare i font installati e non, e marcarli come favoriti.

    La funzione più particolare di Font Frenzy (font manager gratuito per Windows) permette di impostare dei “punti di ritorno” e re-installare i font che erano nel sistema in un particolare momento temporale. La funzione De-Frenzy consente di rimuovere tutti i font che non erano installati di default col sistema operativo; si può specificare comunque una cartella dove tutti i font rimossi verranno archiviati.

    Font Xplorer è un altro font manager gratuito per Windows che permette di sfogliare sia i font installati che non; un’altra interessante funzione consente di rinominare i font, con possibilità di “ritorno”. La cosa interessante è che si può copiare un singolo carattere negli appunti come immagine vettoriale o RTF!
    Non supporta i font Adobe Type1 e – purtroppo – gli Open Type con Postscript Outlines; funziona con i TTF e gli OTF con TrueType outlines.

    Se usate ancora Windows 95, 98 o NT 4.0 allora The Font Thing potrebbe servirvi. E’ un font manager gratuito che consente le solite funzioni: installazione, disinstallazione, stampa, copia, cancellazione, anteprima. Si può anche rinominare i font per evitarne i conflitti, e caricarli temporaneamente per usarli senza installarli.

    Cfontpro è un ennesimo font manager gratuito con la particolare caratteristica di impacchettare il numero desiderato di font dento un singolo file, per un facile “trasporto” verso altri computer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

You can add images to your comment by clicking here.