Come salvarsi dai crash di sistema e dal reinstallare tutto daccapo

salvagente

L’altro giorno mi si è impallato il computer e la grandissima noia di dover reinstallare il sistema operativo mi ha insegnato un paio di cose.

La prima è che, una volta installato il sistema operativo con tutti i suoi driver (e magari anche i programmi più basilari che usiamo di solito) è bene farsi un’immagine del disco che abbiamo appena ripristinato, in modo che se in un poco auspicabile futuro dovesse ricapitarci un crash del nostro PC, sia mooolto più facile reimpostare tutto, semplicemente resuscitando il disco che abbiamo salvato.

Per fare questo ci sono sia programmi a pagamento (Acronis True Image, circa 50 euro) ma anche programmi gratuiti (Drive Image XML, con una buona guida in italiano); entrambi, oltre all’immagine di un disco, offrono backup e servizi simili.

La seconda cosa che ho imparato è che, se anche siamo stati così bravi da fare un’immagine del disco con i programmi di base, potremmo avere noie nel dover reinstallare programmi non di base (web server, PHP, ecc.) e magari doverci “ricostruire” le preferenze di altri programmi, come ad esempio Firefox (preferiti, estensioni, plugin, …).

Per la prima noia (web server eccetera) può venire estremamente comodo e utile usare le applicazioni fornite dal sito di WOS Web-server-On-a-Stick (mirror), che mette a disposizione i programmi maggiormente usati dagli sviluppatori web in modo che siano installabili (e soprattutto usabili) da una chiavetta USB (oppure da un qualsiasi altro disco che non sia il disco dove risiede il sistema):

  • Apache
  • ImageMagik
  • MySQL5
  • PHP 4 e 5
  • Drupal
  • GTD-PHP
  • Joomla
  • Knoledgeroot
  • Mambo
  • MediaWiki
  • Moodle
  • OS_Commerce
  • OpenDB
  • PHPmyAdmin
  • PunBB
  • TYPO3
  • Taskfreak
  • Textpattern
  • WordPress
  • phpBB
  • refbase
  • Xoops

Grazie a questo servizio possiamo installare il nostro web server su un disco secondario, al riparo dai crash di sistema.

Per le altre applicazioni – Firefox, Filezilla, Office, Thunderbird, … anche XAMPP, che è un altgro pacchetto apache+php+mySQL – possiamo seguire lo stesso principio e usare le applicazioni portatili, come ad esempio quelle offerte da PortableApps; il sito offre versioni di molti programmi fatte apposta per essere installate in un disco removibile.

6 pensieri su “Come salvarsi dai crash di sistema e dal reinstallare tutto daccapo”

    1. Clonezilla è un’applicazione gratuita (con licenza GPL), basata su DRBL, Partition Image, ntfsclone, partclone e udpcast, che permette di clonare l’intero contenuto di un disco rigido in maniera relativamente semplice.
      Una volta scaricata e masterizzata l’immagine iso vi basterà avviare il cd come boot… impostare i parametri di tastiera, selezionare la partizione su cui si vuole fare il backup (che può essere anche un dispositivo USB), settare i parametri di compressione ed infine effettuare la copia.
      La caratteristica principale di Clonezilla è quella di salvare solo i blocchi utilizzati del disco (scartando lo spazio vuoto), questo vuol dire che il tempo necessario per il backup sarà inferiore rispetto a quello impiegato utilizzando un software come Norton Ghost… gli sviluppatori del software infatti.. affermano che per copiare su 41 macchine contemporaneamente un sistema da 5.6 Giga Clonezilla ha impiegato dieci minuti circa (ottimo no?!).
      Clonezilla supporta i seguenti filesystem: ext2, ext3, ext4, reiserfs, xfs, jfs di GNU/Linux, FAT, NTFS di Windows e HFS+ di Mac OS.
      Clonezilla si trova anche in accoppiata (nell’unica iso di Clonezilla-SysRescCd) con l’applicazione open source di ripristino SystemRescueCd.

      fonte: http://ilarialab.com/2009/05/26/clonezilla-clona-lintero-contenuto-del-disco-rigido-in-modo-piu-rapido/

  1. Un altro web server free che può essere installato su stick USB o su CD e Server2Go.
    La cosa interessante è che funziona a partire da Windows 98, e prossimamente anche su OsX!

  2. Una nota di attenzione: se dopo aver installato MoWes a all’avvia riceviamo un messaggio del tipo Apache is not running è da tenere presente che Skype va in conflitto con questo programma, quindi basta spegnerlo.
    altre info:

  3. Anche http://www.wampserver.com è un programma che permette di far girare in un colpo solo e senza preoccupazioni Apache, MySQL, PHP su Windows.
    Un server web completo e pronto all’uso – come Mowes – che attualmente comprende:
    – Apache 2.2.11
    – MySQL 5.1.36
    – PHP 5.3.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

You can add images to your comment by clicking here.