Studio del design dei grandi blog americani

Smashing Magazine ha effettuato  una ricerca statistica su quali siano le caratteristiche grafiche dei blog maggiormente letti negli Stati Uniti.
I 50 blog considerati sono stati presi dalla classifica di Technorati, senza però considerati se la classifica si corretta o meno.
Il punto era  dare uno sguardo ravvicinato a  questi siti, analizzarli e definire che tipo di design è il preferito tra i pezzi grossi della blogosfera.
I blog più popolari sono spesso considerati esempi di design funzionale ed efficace.

LAYOUT

Una lieve maggioranza (58%) usa un layout a 3 colonne, ma quello a 2 colonne è comunque usato da quasi l’altra metà dei siti considerati (42%).

La grafica del layout è centrata orizzontalmente nella maggioranza dei casi (94%) anzichè allineata a sinistra.

Il 92% fa uso di un layout a larghezza fissa, mentre il restante 8% usa un layout fludo (cioè che cambia a seconda della larghezza della finestra del browser); nessuno uso un layout elastico.

La larghezza in pixel del sito è, per una esigua maggioranza (56%), impostata tra 950/1000 pixel, cioè in maniera tale da essere vista corretta solo su monitor con almeno 1024 pixel di larghezza.
Il 9% sono siti ottimizzati per risoluzioni da 800×600 px; il 15% usa una risoluzione di 800/900 px; il restante 20% usa 900/950 px.
Per contro, statisticamente, il 39% dei navigatori usa un monitor a 1024×768 px, il 36% usa una risoluzione uguale o superiore a 1280×800 px, e solo il 5% usa ancora 800×600 px.

Per quanto riguarda la proporzione tra contenuto principale e secondario, il 96% usa almeno metà dello spazio disponibile (in media: il 58% dello) per mostrare il contenuto principale.

Non stupisce che il 90% usi un layout basato su CSS.

TIPOGRAFIA

Il 98% usa testo scuro su fondo chiaro.

Per quanto riguarda la leggibilità, nonostante le ricerca stimino un numero ottimale di 56-68 caratteri per linea, per garantire una lettura facile, ben il 34% uso 85-94 caratteri/linea.
Il 18% usa 75-84 o 95-104 caratteri/linea, il 16% usa più di 105 caratteri per linea, mentre solo il 10% usa dai 65 ai 74 caratteri.
Da notare che nessuno dei blog esaminati usa la giustificazione a pacchetto del testo, ma tutti usano l’allineamento a sinistra.

Nella classificat dei font più usati per il corpo principale dei testi, il Verdana la fa da padrone con il 34%.
Seguono, in ordine: Lucida Grande al 24%, Arial con il 18%, Georgia col 14% e Trebuchet con un 6%.
Vince il sans-serif!

Parlando invece di grandezza del testo, due terzi dei blog visti una un corpo carattere da 12-13 pixel.
Il font più piccolo usato è di 11 px; credo che la grandezza relativa dei font dipenda anche dal fatto che, negli anni, la risoluzione dei monitor è molto aumentata.

I font più usati per i titoli sono Arial (30%) e Georgia (22%), due font molto diversi fra loro.

La grandezza dei titoli di circa il 22% dei siti si sparpaglia fra 17-19px, 20-22px e 23-25px.

STRUTTURA

Il menù di navigazione è settato come sidebar a destra nel 58% dei casi, mentre il 52% usa un menù di navigazione orizzontale (qualche volta in combinazione con una sidebar).

Il numero di articoli mostrati nella start page è in un range di 14-18 post per il 28% dei casi; appena dietro, con il 26%, abbiamo home page da 10-12 articoli.

Chi usa WordPress saprà dell’esistenza di appositi plugin per mostrare gli articoli attinenti a quello mostrato, o quelli più letti… Il 54% dei top-blogs mostra una finestra con i cosidetti “related posts“, mentre il 48% preferisce mostrare i post più popolari.

Il piè di pagina: footer.
I contenuti mostrati nel footer sono solitamente quelli meno attraenti e proficui, in ordine: copyright o termini d’uso (90%), “chi siamo” (40%), link a pagine pubblicitarie (38%), “contatti” (30%), link ai FEED o alle FAQ (22%).

PUBBLICITÀ

La blogosfera è altamente “infettata” dalla pubblicità; solo pochi siti non ne contengono, ma in molti casi ci sono anche 2 o 3 blocchi di annunci. Molti inoltre hanno anche elementi pubblicitari “disturbanti” come i tool-tip contestuali.
In media ci sono quasi 6 blocchi di pubblicità sia nella home page che nelle pagine degli articoli.
Il 68% dei blog usa Google Adsense.

Nonostante la massiccia presenza pubblicitaria, la maggioranza (76%) non ne mostra mescolata nell’articolo, a differenza del 18% che lo fa.
Il 44% la mostra sotto il post, prima dei commenti.

Relativamente alla globalità del layout grafico, gli ads sono posti per la gran parte (88%) sul lato destro.
Ci sono poi ad in alto /42%), a sinistra (34%) e in basso (24%).

FUNZIONALITÀ

Per raggiungere gli obiettivi principali, il design di un blog non deve solo essere user-friendly, ma anche funzionale. Le funzioni più importanti devono essere visibili, raggiungibili e intuitive.

I “bottoni social” (cioè le icone che rimandano ai vari social network) sono, nel 54% dei casi, usati alla fine dell’articolo, mentre il 38% dei blog non usai “social buttons“.

L’icone per i feed RSS è localizzata generalmente in alto: nell’header nel 38% dei casi, nella parte alta della sidebar per il 28%.
Il 64% ha un unico feed principale.
il 24% mostra pubblicamente il numero degli iscritti al feed.

La famosa tag cloud non è usata nel 90% dei casi analizzati!

La navigazione di paginazione (che si ha quando abbiamo un piccolo menù che ci permette di saltare da una pagina all’altra disordinatamente) è sorprendentemente usata solo nel 22% dei casi.
Nella maggior parte dei blog si naviga con gli standard “prossimo” e “precedente”.

Il 62% dei blog visti ha un search box piazzato in alto a destra; fra questi, poco più della metà lo mettono nella testata.
Il resto lo posiziona in cima alla barra laterale.

Il link alla pagina dei contatti è, per la metà dei siti, inserito nella sidebar.
Il 42% lo posiziona nell’header, mentre il 30% nel footer.

Discutendo invece dei tanto noti standard web, è “piacevole” notare che solo il 4% di questi top blog sono conformi, mentre il 96% non lo è.
È la vittoria del contenuto sull’aspetto grafico!

Altri sono arrivati qui cercando:
www polsoorologi net, fiche pelose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

You can add images to your comment by clicking here.