I cavi USB grossi funzionano meglio

Ho letto un bell’articolo in cui si porta l’esperienza secondo cui con un cavo USB di 5 mm di sezione si riesce a far funzionare degli hard disk esterni collegati a porte USB sotto alimentate, che altrimenti non funzionano usando un cavo USB di 3,5 mm di sezione.

Praticamente:
con un cavo più grosso hai meno problemi a far andare le periferiche esterne!

La teoria per spiegare questo si porta in causa le leggi di Ohm, secondo cui – sbrigativamente – se un cavo è lungo e sottile la corrente fa più fatica ad arrivare all’altro capo, e viceversa.

fonte: Levysoft

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

You can add images to your comment by clicking here.