Oktoberfest: istruzioni per l’uso

oktoberfest

L’Oktoberfest è una grande festa popolare che si svolge a Monaco di Baviera, in Germania, durante la fine del mese di Settembre.
L’Oktoberfest nasce nel 1810 per festeggiare le nozze del principe ereditario Ludwig con la principessa There von Sachsen-Hildburghausen.
Da allora, come da tradizione, arrivano appassionati da tutta Europa per l’evento che ormai richiama otre 6 MILIONI di persone; dopo i tedeschi, gli italiani sono la presenza più numerosa.

I birrifici tradizionale che aprono i loro tendoni al pubblico sono sei: Paulanet, Spaten, Hofbräu, Hacker-Pschorr, Augustiner e Löwenbräu.
I boccali rigorosamente da litro (Mass) servono per degustare la Märzen, cioè la birra messa in produzione nel mese di marzo, accompagnata da stinco e bretzel (il tipico pane salato), manzo allo spiego, salsicce e galletti.

L’Oktoberfest è il secondo più importante evento del mondo, dopo il Carnevale di Rio.
Una festa per le famiglie, che trovano giostre con tutte le ultime novità, dolci, ecc.
Per chi abita dalle mie parti – in Veneto – il mezzo migliore per arrivare all’Oktoberfest è sicuramente il treno.
Si può arrivare in auto fino a Trento e sfruttare uno dei molti parcheggi a pagamento in strutture nelle vicinanze della stazione dei treni:

  1. Parcheggio presso la Stazione della Ferrovia Trento Malé (adiacente alla stazione dei treni)
  2. Autosilo Buonconsiglio, via Petrarca 1/5 (orario 6.00 – 24.00);
  3. Parcheggio Duomo, piazza Mosna (orario 7.00 – 20.30 da lun. a sab.);
  4. Centro Europa (orario 7.00-20.30 da lun. a sab.)

Da lì si raggiunge Monaco in 4 ore e si scende a 10 minuti di passeggiata dalla zona dei festeggiamenti. Usando il treno, oltre a non soffrire le “pene dell’autista”, si risparmia anche il pedaggio per l’uso dell’autostrada austriaca (almeno 7,70 euro) e quello per l’Europa-Brucke (8 euro).
Con 5 euro si può comprare un biglietto che permette di viaggiare per tutta la giornata sui mezzi pubblici di Monaco, sia sotterranei che non, e approfittare per visitare la città prima di fare tappa all’Oktoberfest.

L’area della festa è aperta dal mattino fino alle 22.30, ed è sempre una gara per trovare un posto a sedere. C’è anche la possibilità di prenotare i posti, ma bisogna farlo presto: nel caso dell’Augustiner le prenotazioni si chiudono già a febbraio!

3 pensieri su “Oktoberfest: istruzioni per l’uso”

  1. eh eh eh! grazie, gente, grazie!
    però pensateci: è veramente da un bel po’ che non andiamo all’Oktoberfest, vero?
    dovremmo metterci di buona lena e organizzarci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

You can add images to your comment by clicking here.