Tre diversi tipi di cellule staminali scoperte nel latte materno

Sono tre importanti tipi di cellule staminali che promuovono la formazione di ossa e muscoli del bambino, e sono state scoperte da una nuova ricerca. Queste cellule possono permettere al bambino di «compiere il suo destino genetico» ha dichiarato il dr. Mark Cregan, direttore del Swiss healthcare e della Medela baby equipment company – un’azienda che produce accessori per l’allattamento al seno.

Secondo quanto riportato dal quotidiano inglese “Indipendent” il dr. Cregan avrebbe sottolineato l’importanza della scoperta e come «il latte materno sia il solo tessuto adulto dove più di un tipo di cellule staminali è stato scoperto».
«Questo è molto singolare e ha grandi implicazioni riguardo l’impressionante bioattività del latte materno e i conseguenti benefici per il neonato allattato al seno. Vi è una risorsa abbondante di cellule staminali tessuto-specifiche nel latte materno, le quali sono prontamente disponibili e da una non-invasiva e completamente etica fonte» ha poi aggiunto Cregan.

La scoperta della presenza di queste cellule staminali è stata molto emozionante, hanno dichiarato i ricercatori, poiché è assai probabile che queste cellule possano sopravvivere alla digestione e finire in circolazione nell’organismo del bambino. Questo processo, che è già stato dimostrato in studi condotti su modelli animali, non è improbabile che avvenga allo stesso modo nei neonati umani.

Sulla base di questa scoperta, i ricercatori si augurano che le neomamme abbiano un motivo in più, oltre i molti già conosciuti, per preferire l’allattamento naturale al seno. Ulteriori studi di approfondimento potranno seguire per aiutare le madri che hanno difficoltà nella produzione di latte.

fonte La Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

You can add images to your comment by clicking here.