Cecità curata con le cellule staminali

In Spagna dei ricercatori hanno sviluppato un innovativo procedimento per guarire la cecità corneale.
Si sarà in grado di guarire questa affezione – generata da cheratiti, tracomi o leucomi vascolari – tramite il trapianto di cellule staminali prelevate dall’epitelio corneale, le quali hanno quasi infinite capacità rigenerative, e consentono di essere prese dall’occhio sano della persona malata oppure di un familiare, evitando quindi la degenza in ospedale.

Questo innovativo procedimento medico creerà anche il presupposto per nuove cure, come per la sindrome da insufficienza limbare, la quale avviene nel momento in cui un incidente o una patologia modificano la quantità di cellule staminali nel limbus della cornea.

La nuova tecnica è stata inventata dall’Istituto di Biologia e Genetica Molecolare dall’Istituto Universitario di Oftalmobiologia Applicata (Ioba) dell’Università di Valladolid.
Il nuovo procedimento medico è stato sperimentato su 12 malati e si dimostrato valido su 8 pazienti, con una percentuale del 89% di successo.

link: Ioba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

You can add images to your comment by clicking here.