Cellule staminali rigenerano il cervello danneggiato

Un gruppo di ricercatori della Stanford Medical School capeggiati dal dr. James Weimann ha usato cellule staminali embrionali e dopo averle trasformate in cellule neuronali giovani le hanno trapiantate in diverse zone della corteccia cerebrale in topi neonati.

Sembra quindi realtà la creazione di nuove sinapsi – connessioni fra neuroni – tramite l’utilizzo di cellule staminali embrionali, che infatti, dopo l’impianto nel cervello, si trasformano in neuroni specializzati e si collegano alle cellule nervose già presenti andando a creare nuove connessioni.

Se la terapia messa a punto in fase di sperimentazione avesse esito positivo anche negli uomini, il raggiungimento di questo nuovo obiettivo offre nuove speranze ai malati di Alzheimer, Parkinson o sclerosi laterale amiotrofica (SLA).

font: The Journal of Neuroscience

Altri sono arrivati qui cercando:
corteccia cerebrale danneggiata, i neuroni si rigenerano, cellule staminali per il cervello.

4 pensieri su “Cellule staminali rigenerano il cervello danneggiato”

  1. Salve ho una bimba che non cammina per asfissia da parto premturo. vorrei sapere se un domani con le cellule staminali potra’ esserci qualche speranza anche per lei, per farla camminare.Grazie

  2. salve ho una bimba che non parla non cammina ha causa di folgorazione vorrei sapere se le cellule staminali sono gia in vigore da qualche parte .grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

You can add images to your comment by clicking here.