Samsung Galaxy Next

Samsung Galaxy Next , tecnologia  , 6596751151 8c758389e8 z

Finalmente mi sono deciso di approdare pure io negli anni 2000, e oggi ho comprato un Samsung Galaxy Next!
Il Galaxy Next è anche conosciuto come GT-S5570 o, fuori dall’Italia, come Samsung Galaxy Mini.

Si, non sarà un iPhone della Apple, ma io tutti quei soldi da spendere per uno smartphone non ce li ho, ed ho preferito spendere 140 euri per prendermi il Galaxy.
Ok, e adesso?

Ragazzi, devo dire che comincio a sentire gli anni pesare sul mio cervello, perché il passaggio dal vecchio telefonino al nuovo smartphone mi ha lasciato un po’ di stucco.Qualcuno mi ha già detto che ora sono anch’io un ‘italiano medio‘…

Ma partiamo dal principio…

Abituato com’ero al vecchio cellulare, come ho detto, quello che mi aspettavo dal nuovo smartphone era la possibilità di usarlo come GPS offline, ovvero come navigatore Gps che funzionasse senza bisogno di una connessione dati sempre attiva, cosa di cui per ora sono sprovvisto.
La scelta era tra iPhone, Nokia (e il suo OviMaps) e Android.
Alla fine, vuoi anche perché ho trovato l’offerta, ho puntato su Android.

Sicuramente il sistema operativo di Google sarà una buona scelta, visto che è aperto, continuamente aggiornato e sviluppato, e c’è un sacco di gente che ci crea applicazioni, un po’ come per l’iPhone.

Samsung Galaxy Next , tecnologia  , 310ZitFZVeL. AA300

I primi intoppi sono arrivati già all’inizio, per operazioni semplici collegare lo smartphone al pc, oppure importare la rubrica!

Il telefono è bello a vedersi, lo schermo non è grandissimo, il touch va che è una meraviglia, i bottoni ‘meccanici’ sono davanti 3: menu, home, indietro; poi a sinistra ci sono i bottoni per il volume, e a destra quello di accesione/blocco/spegnimento.

Collegare il Samsung Galaxy al PC…

Per collegare il Samsung Galaxy al computer non basta attaccarlo col cavetto USB, ma bisogna scaricarsi un bel programmone di circa 86 MB che si chiama Samsung Kies, oltre che scaricarmi il pdf del manuale in italiano, che nella confezione non c’è!

Il manuale si scarica da questo link. Kies si trova in questa pagina, ed è disponibile anche per Mac OsX, e in questa versione pesa solo 18 MB.

Una volta scaricato ed installato il programma, e collegato lo smartphone al pc, potrete avviare Kies ed avrete a disposizione una schermata enorme che… non ho ancora idae a cosa serva!

Se sul vostro PC ce l’avete, potete collegare il Samsung Galaxy al computer via Bluetooth.

…col driver Samsung per Windows

Se però non volete scaricare quasi 90 mb di inutile programma, ma volete solo un modo veloce di copiare dei file sul vostro Galaxy, allora scaricate il driver Android di Samsung per Windows, e sul Galaxy attivate Impostazioni > Applicazioni > Sviluppo > Debung Usb.

Fatto questo, collegate i dispositivi tramite cavo usb e vedrete il vostro device come un disco esterno.

Copiare i contatti dalla SIM allo smartphone

Poi è venuto il momento di trasferire i vecchi contatti dalla scheda SIM al telefono, quindi la procedura e la seguente: si attiva lo smartphone, si clicca il bottone della rubrica (che e il secondo da sinistra nella riga in basso, quello rosso e bianco), poi si clicca il pulsante menù (che è il bottone vero e proprio del telefono che sta in basso a sinistra), si seleziona ‘importa/esporta‘, e quindi ‘Importa da scheda SIM‘, e il gioco è fatto!

Se avevate degli sms memorizzati nella scheda Sim e nel Samsung Galaxy non li vedete più, non abbiate paura: basta entrare nel Pannello gestione messaggi – l’icona della busta da lettera in basso – cliccare il tasto Menu – il primo bottone a sinistra – poi ‘impostazioni‘, infine ‘Gestione messaggi scheda SIM‘.

Collegare Samsung Galaxy ad internet

Il Samsung Galaxy è pieno di app bellissime, a volte utilissime, a volte no, che però necessitano della connessione internet.
Come vi ho già detto, io per ora non ho una connessione dati, quindi l’unica cosa che posso fare è attaccarmi (non ‘al tram’) alla rete wi-fi di casa mia!

Come si fa a collegare il Samsung Galaxy alla rete wifi?
Nulla di più facile! Si va su Impostazioni > Wireless e rete > Impsotazioni Wi-fi e si clicca sulla rete, che viene automaticamente riconosciuto; dopodiché si inserisce la solita password che, se non l’avete cambiata, sta scritta sull’etichetta nel retro del router.

Purtroppo, sempre per chi non ha una connessione dati, sembra non esserci possibilità di sfruttare la connessione internet di un PC tramite il collegamento USB.

Usare un MP3 come suoneria o notifica

Impostare un MP3 come suoneria del Samsung Galaxy è abbastanza semplice, ma non si fa direttamente dalle impostazioni audio.
Prima di tutto bisogna copiare il file MP3 dal computer allo smartphone, nella scheda SD; poi tramite l’app Archivio si naviga fino al file audio e si clicca per riprodurlo, così si apre il riproduttore; da li si può premere il tasto del menù – primo a sinistra – e selezionare ‘imposta come suoneria‘.

Per impostare un file mp3 come avviso per sms e notifiche basta copiarlo nello smartphone, e poi spostarlo all’interno della cartella media/audio/notifications.
Allo stesso modo, se volete usare un mp3 come sveglia, la cartella dove mettere il vostro file sarà media/audio/alarms; oppure media/audio/ringtones per le suonerie.

Se una cartella non c’è basta crearla.

Installare app sul Samsung Galaxy

Avendo come sistema operativo Android, sul Samsung Galaxy si possono installare un sacco di applicazioni, programmi, giochi, ecc.ecc. partendo dall’Android market di Google; essendo di Google bisogna avere un account Google, ma per il resto la cosa è molto semplice.

Come al solito bisogna che lo smartphone sia collegato a internet – anche in wi-fi – quindi basta cliccare sul bottone ‘Market‘ che, di default, è presente nella schermata iniziale (o home page) del Galaxy.
Entrati nel marketplace Android possiamo cercare il programma che vogliamo, tra quelli gratis e a pagamento, ed installarlo con un semplice click.

Le applicazioni possono essere installate sul Samsung Galaxy anche dal pc; si naviga nell’Android market, si sceglie la app, si clicca su installa, e magicamente – cioè: non so se da pc verso smartphone, oppure da rete verso smartphone – l’applicazione si installa sul Galaxy!
Tutto questo a patto però di essersi collegati al market la prima volta con lo smartphone, in modo che Google abbia avuto modo di associare il dispositivo al nostro account.

La seconda applicazione che ho installato è stata quella per leggere i QR code; poi quella per usare Facebook anche su Samsugn Galaxy Samsung Galaxy Next , tecnologia  , icon wink

Bloccare traffico dati su Android

La vostra scheda Sim – come la mia – anche se non ha un contratto per il traffico dati è comunque abilitata, ed ogni volta che vi collegate al market, a Google Maps, a Internet dal Samsung Galaxy, attiva la connessione dati, e a fine mese vi troverete con dei bei soldi spesi.

Per disattivare il traffico dati basta tenere premuto il testo per spegnere fino alla comparsa del menu di scelta: tra le opzioni troverete la voce “Connessione dati”.

Ho però trovato una piccola App che installa un semplice bottone ON-OFF per accendere-spegnere il traffico dati dallo smartphone tramite la Sim: si tratta di Data Enabler Widget.

Anche Toggle Widgets Pack fa al caso nostro quando vogliamo disabilitare le funzioni dello smartphone velocemente, magari per risparmiare la batteria, invece di spegnere del tutto il cellulare.
Il “pack” mette a disposizione una serie di widget – che altrimenti sono scaricabili anche singolarmente – per attivare e disattivare: modalità aereo, volume spento, vibrazione, reboot, Wi-fi, Bluetooth, Gps.

Navigatore satellitare su Samsung Galaxy

La prima applicazione che ho installato è stata Navfree, un navigatore Gps gratis e offline per Android.
Allora, prima di tutto, cosa vuol dire navigatore Gps offline?
Navigatore offline significa che puoi usarlo senza bisogno di avere una connessione dati sempre accesa, “always-on”; quindi dopo aver installato la app, scarichi le mappe d’Italia – circa 256 mb – e hai un Gps bello e pronto nel tuo smartphone!

C’è già Google Maps integrato nel Galaxy, ma – oltre a non essere un vero navigatore satellitare, anche se può essere usato come tale – ha bisogno della connessione sempre attiva (always-on).
In Google Maps per Android l’opzione per salvare la mappa per uso offline è presente nell’opzione ‘Labs, ovvero come beta; bisogna attivarla nel pannello opzioni e poi, tenendo premuto il dito sulla mappa che vogliamo salvare, questa viene memorizzata in cache.
Oppure, quando abbiamo cercato un luogo e compare il suo ‘segnaposto’, clicchiamo sulla relativa freccina in modo da far apparire il menù corrispondente, e selezioniamo ‘Prememorizzazione area della mappa‘: così facendo salviamo la mappa per un area di 10 miglia -circa 16 km -  attorno al punto di nostro interesse.

L’unica pecca di Navfree e che per cercare un indirizzo bisogna avere la connessione, e questa è una cosa che veramente trovo senza senso!
Però, se state programmando un viaggio, potete fare come ho fatto io: mi sono cercato l’indirizzo di destinazione e l’ho salvato tra gli indirizzi preferiti del programma. In questa maniera Navfree può calcolare il percorso anche se non ho la connessione, in qualsiasi punto io mi trovi.

Ho fatto fatica a trovare un manuale per Navfree, e l’unica guida che ho trovato – in inglese – è questa qua.

La cosa che mi ha stupito nel Samsung Galaxy è la potenza e la precisione del Gps integrato!
Personalmente vengo da una precedente esperienza con un palmare Acer, comprato nel 2004 a caro prezzo, che comprendeva un’antenna Gps esterna ed il software Navman con cartografia europea.
Con il vecchio palmare era molto difficile prendere il segnale satellitare anche in mezzo ad una piazza, e a volte ci voleva molto; il Samsung Galaxy prende il Gps anche dentro casa, quindi non vi dico da dentro la macchina come funziona bene!

Navfree può essere addirittura spento completamente mentre stiamo viaggiando seguendo le sue indicazioni: non importa! Appena riattiviamo l’applicazione Navfree continuerà da dove era stato interrotto, cioè ricomincerà subito a farci da navigatore.
Infatti il programma si riaccende così com’era stato spento, e appena riprende il segnale Gps è pronto per indicarci la strada. BELLISSIMO!

Screen Capture su Android

Per fotografare lo schermo del Samsung Galaxy – cioè, per fare uno screenshot o screen-capture – non serve installare nessuna delle applicazioni, gratis o meno, persenti sull’Android market, e nemmeno armeggiare con i ‘permessi di root‘; molto più semplicemente basta premere contemporaneamente due bottoni, quello di Home – centrale, in basso – e quello di spegnimento – sul lato destro; le schermate vengono poi salvate nella scheda SD, in una cartella chiamata ‘ScreenCapture‘, raggiungibile tramite l’applicazione ‘Archivio‘.

Rimuovere una App da Android

Per disintallare un’applicazione dal Samsung Galaxy basta partire dalla home, cliccare il bottone del menu (sotto a sinistra), andare in Impostazioni > Applicazioni > Gestisci applicazioni, selezionare la app che vogliamo disintallare e cliccare su disintalla.

Un blocco più sicuro

Se volete usare un blocco per l’accesso al Samsung Galaxy diverso da quello standard – che vi chiede di trascinare il lucchetto da sinistra a destra – potete cambiarlo andando in Impostazioni > Posizione e sicurezza > Imposta blocco schermo e scegliere se usare un semplice PIN numerico, una password alfanumerica o addirittura un “gesto” o segno!

Samsung Galaxy Next , tecnologia  , 6774899417 fbe62c1ed0

Avrete a disposizione una schermata di 9 punti su cui far passare il dito – almeno su 4 punti – e quel “gesto” diventerà la password di sblocco del vostro smartphone.

Dipingere su Android

Se volete disegnare sullo smartphone, oppure volete che i vostri figli possano passare del tempo divertendosi col vostro Galaxy – magari perchè siete in macchina o in aereo e loro non vi danno tregua – allora c’è la App che fa al caso vostro.
Infinite Painter – disponibile anche in versione Pro e per Galaxy Note – è una app gratis per Android che permette di disegnare con le dita – o con la pennina – sul vostro smartphone, simulando pennelli e superfici, permettendovi di usare diversi colori, livelli, pennelli differenti, ecc.
La cosa più stupefacente secondo me è la capacità nel mescolare i colori sulla tela, come si fa con i veri acquerelli!

link: Infinite Painter

Bloccare chiamate e SMS su Samsung Galaxy

Se avete qualcuno che vi disturba mandandovi SMS che non volete vedere, oppure se non volete rispondere a qualcuno che continua a chiamarvi, o se volete rendervi irraggiungibili al cellulare a qualche persona indesiderata… c’è l’App anche per questo!
Con Droid Call Filter o anche Calls Blacklist potete impostare filtri per chiamate, Sms o entrambi sututti i vostri contatti o su una lista di numeri predefiniti: quando vi chiameranno sentiranno solo il segnale di telefono occupato! Samsung Galaxy Next , tecnologia  , icon smile

Wifi bloccato

Mi è capitato che il wifi del mio Samsung Galaxy si blocchi: anche se vado a riattivarlo, questo non si riattiva, e devo per forza spegnere e riaccendere lo smartphone, riavviandolo.

C’è una soluzione più veloce!

Basta andare nel pannello per iniziare una nuova chiama e digitare:

*#*#526#*#*

Appena avremo digitato l’ultimo asterisco si aprirà un pannello che ci indica che l’avvio di un “Wlan Test”; in questo modo il wifi si ripristina (provate un paio di volta se la prima non funziona). Fatto questo andiamo ad attivare il wifi a mano, come faremmo normalmente.

Samsung Galaxy Next , tecnologia  , samsung galaxy riavviare WiFi bloccato

Approfondimenti: unlox.co.uk , winhotspot.com , rootmyphonee.blogspot.it , modophone.com

Aumentare la memoria del Samsung Galaxy

Il difetto di un cellulare di fascia media come questo è che ha poca memoria interna, quindi non si possono installare molte app.
Per fortuna, con l’ausilio di una memoria esterna microSD abbastanza grande – e un po’ di sbattimento – possiamo aumentare la memoria del Samsung Galaxy.

  1. scarica e installa sul computer MiniTool Partition Wizard .
  2. perndi la microSD e collegala al PC
  3. non accedere ai file attraverso lo smartphone
  4. fai il backup di tutti i datti nella SD sul tuo PC
  5. fa partire MiniTool
  6. seleziona la SD, clicca “option” e scegli “delete”, e conferma la cancellazione dei dati dalla card
  7. di nuovo, clicca col tasto destro del mouse e scegli “create new”
  8. sleziona FAT32 e segli lo spazio di memoria che pensi ti servirà (sarà usato per salvare i tuoi veri file)
  9. similmente seleziona “create as: primary”; una nuova partizione sarà creata, e questa sarà usata per le App scaricate nello smartphone
  10. clicca “apply” dopodichè si può mettere la SD nel Samsung Galaxy per aumentarne la memoria interna

Approfondimenti: http://www.android.gs/increase-galaxy-ace-internal-memory/

Collegare Android ad Airport

…ricordandosi che le password devono essere esattamente di 5 o 13 caratteri.

Ottenere i permessi di root sul Samsung Galaxy

 

Altri sono arrivati qui cercando:
come fotografare lo schermo del samsung galaxy, come si fa a fotografare lo schermo del galaxy, cellulare samsung fame come eliminare il lucchetto quando si parla, samsung s6310 non scarica allegati email, samsung modalità principiante, samsung gt-s6310n copiare contatti sim telefono, samsung gt bloccata la connessione dati, samsung galaxy gt s6310n messaggi bloccati, samsung ace 4 lucchetto quando chiamo, s6310n navigatore offline default, GUIDA SAMSUNG GALAXY, gt s6310n occupato, cosa scarico per navigatore su Samsung s6310N, sansung trade copiare i numeri sim a cell.

8 pensieri su “Samsung Galaxy Next”

  1. Mah, alla fine, purtroppo, l’iPhone rimane ancora la scelta migliore. E te lo dico da possessore di Galaxy S ed iPhone 4.
    Con Android c’è troppo tempo da perdere per portarlo ad un livello accettabile, quindi nuovo launcher, nuova app per gli sms, permessi di root (ovviamente!!!), ecc…..
    E nel caso dovessi fare un ripristino del telefono per mille motivi, non ti passa più a doverti reinstallare tutto, anche se hai usi Titanium Backup.
    Con l’iPhone, lo colleghi ad iTunes (se hai fatto le cose per bene) e fai un ripristino ed è tutto come prima, anche se si tratta di un apparecchio diverso.

    Ah, non si tengono i contatti sulla sim!!! Si sincronizza tutto o con gmail o con la rubrica del Mac usando iSync.

    1. Eehh… caro Franco, lo so!
      Ma mica ce li avevo gli altri 500 euro in più da spendere per l’iPhone :(
      C’ho pensato un bel po’ e alla fine ho tirato le somme: cosa volevo dallo smartphone in più rispetto al cellulare? Mi serviva il navigatore, occasionalmente.
      Ho trovato l’offerta e… zacchete: preso! 150 euro.
      Poi mi accorgo ora, usandolo, che è comodo avere tutte quelle app e quelle funzioni che prima non c’erano; ma in fondo poi mi basta telefonare e mandare gli sms ;)

      1. Comprarlo pagandolo cash è pura follia. Lo si abbina ad un abbonamento con H3G che è il più economico, e con 25 euro al mese te la cavi abbastanza, traffico voce e soprattutto dati compreso. Magari anche solo un 3GS invece di un 4 è già fattibile. Il Galaxy Next è al limite dell’inutilizzo per la lentezza.

        150 euro lo hai anche pagato caro, si trova a molto meno, sui 120 mi pare.

        Per l’utilizzo, sappi che l’appetito viene mangiando ;-)

        Buon smanettamento

        1. …va beh, dai! Vorrà dire che al prossimo giro di boa lascerò il Samsung in eredità alla moglie e io mi prenderò sto benedettissimo iPhone! :D

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

You can add images to your comment by clicking here.