Archivi categoria: Tutorial

Leggere gli articoli nascosti dei giornali online

Mia moglie legge volentieri Il Mattino online, ma da qualche settimana era imbufalita perché quelli del Mattino online hanno deciso di implementare un paywall.

Il paywall è un sistema che consente l’accesso a determinati contenuti di un sito Internet solo a pagamento.

La moglie imbufalita rende il marito nervoso, quindi dovevo fare qualcosa per risolvere la questione!!

E allora ho creato uno script per Tampermonkey che, installato su Chrome, bypassa il problema e rende gli articoli di nuovo visibili.

I siti su cui funziona lo script sono tutti i quotidiani del gruppo L’Espresso, quindi:

  • Il Corriere delle Alpi
  • Il Mattino di Padova
  • Il Piccolo
  • Il Tirreno
  • Gazzetta di Mantova
  • Gazzetta di Modena
  • Gazzetta di Reggio
  • La Nuova Venezia
  • La Nuova Ferrara
  • La Provincia Pavese
  • La Sentinella
  • La Tribuna Treviso
  • Messaggero Veneto

Continua a leggere

Azioni Acrobat per proteggere PDF e altro

Problema:
sto mandando in giro veramente un sacco di bozze dei miei file in formato PDF e non voglio che chiunque possa prendere questi file e usarli senza il mio permesso.

Soluzione:
proteggo i PDF con una password, lasciando il permesso di stampare e anche di commentare e firmare.
Quindi mi creo la mia bella azione dentro Acrobat Pro che in un clic mi salva il pdf protetto con un nuovo nome di file, e mi permette di farlo in batch con un sacco di pdf.

So che ci sono soluzioni online e offline per togliere la password ai PDF, ma mi aspetto che i miei interlocutori non siano così tech savvy, ovvero non sappiano che si può fare.

Fila tutto liscio con i primi invii dei miei pdf protetti, fin quando non arriva il cliente che usa Acrobat anche per firmare i PDF con la sua firma digitale.

“Tutto bene” penso io, perché mi ricordo di aver impostato correttamente i permessi per commentare e firmare.
E invece no!
Perché un PDF protetto non si può firmare se prima qualcuno non c’ha già messo dentro un campo firma vuoto!!

Continua a leggere

Altri sono arrivati qui cercando:
html altro org page file varie utility com cooking vari.

Impostare scorciatoie da tastiera in OsX

Avevo la necessità di impostare una scorciatoia da tastiera – o keyboard shortcut – il Illustrator, su Macintosh osX, per richiamare uno script esterno.

In generale, questo sistema può funzionare per diversi programmi (non solo per Illustrator) e vi permette di creare il vostro set personalizzato di scorciatoie da tastiera per velocizzare le operazioni più frequenti.

Si sa che Illustrator, almeno fino alla versione CC 2015, è ostico per questo genere di automatismi: non permette di assegnare shortcut per il lancio di script esterni, bensì bisogna sempre usare il menù dell’applicazione.

Per fortuna ho notato che gli script vengono ed eseguiti anche se lanciati fuori da Illustrator; infatti se dal Finder clicchiamo su uno script ed indichiamo di aprirlo con Illustrator, questo si esegue correttamente.
Inoltre osX è molto duttile quando si tratta di questo genere di cose: abbiamo Automator e abbiamo i Servizi (o ‘Services‘).

Continua a leggere

Altri sono arrivati qui cercando:
enter archivio document altro org about varie utility com cooking vari, archivio vari menu desktop document\s org cooking utility com varie altro.

Cambiare IMEI

Come cambiare IMEI ad uno smartphone per farlo funzionare con H3G? Bisogna metterci l’IMEI di un altro vecchio smartphone che sappiamo essere funzionante ma che non usiamo più.

Digitare sul dialer dello smartphone:

*#*#3646633#*#*

Andare in Connectibity > CDS Information > Radio information > (selezionare la SIM desiderata)

Vi si apre una schermata con in alto una riga di comando e sotto le caratteristiche relative alla SIM; potete annotarvi l’IMEI originale.

Continua a leggere

Calcolare l’area di una scansione

Come calcolare l’area di una superficie irregolare in Photoshop.

Problema: un mio collega aveva un pezzo di cartoncino ritagliato di forma irregolare e pieno di fori e rientranze e voleva calcolarne l’area.

Di solito, lui che usa il CAD, si ricostruiva il soggetto all’interno del suo programma e calcolava l’area tramite l’apposita funzione.

Una via ugualmente efficace ma mooolto più breve è usare Photoshop (per chi ce l’ha).

Continua a leggere