La crisi …ancora!

Vado al negozio dove di solito noleggio i dvd e vengo a sapere dal proprietario, che ormai ritengo una persona amica per il semplice fatto che ormai ci vediamo da anni, che il prossimo mese chiude!

“Ormai faccio solo debiti e non posso più permettermi di tenere aperto”

Devo ammettere che questo mi ha toccato, mi ha fatto dispiacere.
E la prima volta che vedo così vicino l’effetto devastante della crisi su un amico.

E’ questo mi ha fatto riconsiderare un’altra cosa: la pirateria digitale.

Io non sono uno che scarica film o musica illegalmente da internet: preferisco onestamente noleggiarmi il film quella volta che voglio vederlo o comprarmi gli mp3 su iTunes.
Però ho sempre pensato che gli autori discografici e i produttori guadagnano già abbastanza soldi, ed i CD e i DVD potrebbero costare molto meno.

Non avevo però mai pensato all’effetto che ha la pirateria sui piccoli distributori, i negozianti che vendono o noleggiano questi prodotti.
Ho assistito in prima persona ad un “effetto Blockbuster” in scala locale: il mio amico deve chiudere anche perchè molte persona preferiscono scaricarsi un film da internet piuttosto che noleggiarlo o comprarlo.

Poi lui ammette onesto che la “colpa” è anche del fatto che quando la gente ha pochi soldi la prima cosa che taglia è il superfluo – anche se lui mi noleggiava i dvd a 1 euro l’uno! – e anche gli abbonamenti di Sky e del digitale terrestre hanno fatto la loro parte.

E’ comunque triste vedere una persona chiudere bottega dopo più di 20 anni di onesto servizio.

Questo mi anche ripensare a quello che già avevo detto, cioè come saranno i LAVORI BASILARI a sopravvivere alla crisi: il panettiere, l’idraulico, l’elettricista, … non certo il grafico – come me – o il venditore di DVD; anche un po’ controcorrente rispetto a quella ricerca che dava il “consulente finanziario” come uno dei primi 10 lavori del futuro.

🙁

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You can add images to your comment by clicking here.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.