Archivi categoria: A Tavola

Antipasto di mozzarella assunta

300 g di mozzarella di bufala campana Dop, 3 uova fresche “M”, 6 cucchiai di farina, 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva, il succo di 1 limone.

Prendere la mozzarella di bufala (meglio se di 2 o 3 giorni) e tagliarla a fette alte 1 cm. Passare le fette nella farina, per chiudere i pori di perdita di liquido, poi nell’uovo sbattuto con sale e pepe, e di nuovo nella farina. Spennellare di olio extra vergine d’oliva una padellina antiaderente.
Quando questa sarà ben calda, disporre le fettine di mozzarella e farle rosolare da una parte, poi girarle e finire di rosolarle dall’altra. Aggiungete il succo di 1 limone precedentemente filtrato. Consumato che sia il succo, il piatto è pronto per essere portato in tavola ben caldo, dopo averne decorato il centro con una rosa di pomodoro fresco.

Esecuzione: 10 minuti

Fonte: ricettario Coop Natale 2008

Altri sono arrivati qui cercando:
antipasti con mozzarella, antipasti di mozzarella.

Lonza di maiale al latte

600 g di lonza di maiale intera, 100 g di lardo stagionato, 300 ml di latte intero, una cipolla picchettata con 3 chiodi di garofano, vino bianco, sale, pepe, farina.

Lardellare internamente la lonza; salare, pepare ed infarinare; soffriggerla in padella assieme alla cipolla picchettata; bagnare con il vino bianco e lasciar sfumare. Aggiungere il latte e cuocere in formo per circa un’ora a 160 gradi. Controllare la cottura e, una volta a punto, lasciar riposare la carne in caldo. Nel frattempo ridurre la salsa aggiustandola di sale e pepe.
Tempo di esecuzione: 70 minuti

Continua a leggere

Cjalsons di Villafredda

Ravioli rustici del Borgo di Villafredda di Tarcento

300 g di ricotta, 100 g di spinaci, 20 g di cipolla dorata, 80 g di uva sultanina, 100 g di ricotta affumicata (oppure ricotta stagionata, marzolina di pecora, ricotta salata), basilico e mentuccia a piacere; per la pasta matta: 500 g di farina 00, 280 g di acqua, olio extra vergine di oliva, sale.

Preparare la pasta con farina, acqua, olio e sale. Tirarla fine con il mattarello; tagliare dei dischi, mettervi al centro un cucchiaio di ripieno preparato con la ricotta, gli spinaci sbollentati e tritati, la cipolla cotta, l’uvetta, il basilico e la mentuccia; chiudere con una pennellata d’acqua dando la forma a mezzaluna dei cjalsons. Cucinare in acqua bollente salata e servire condendo con il burro fuso e con una grattuggiata di ricotta affumicata.

Tempo di esecuzione: 45 minuti

Continua a leggere

Antipasto di frico con patate

300 g di asiago Dop, 200 g di patate, 50 g di cipolla dorata, sale, pepe, olio extra vergine di olive.

Tagliare separatamente l’asiago e le patate a listarelle sottili; soffriggere la cipolla in una padella antiaderente, unire le patate e lasciare cuocere. Quando le patate sono pronte aggiungere l’asiago, amalgamare il tutto e rosolare l’impasto ottenuto sia da una parte che dall’altra come fosse una frittata.
Servire caldo.

Tempo di esecuzione: 30 minuti

Continua a leggere

Sopa coada (zuppa covata)

“Coada” sta per “covata”, come fa la gallina con le uova. La sua cottura infatti è lunga e a temperatura bassa. In passato era zuppa invernale ristoratrice sempre pronta nelle osterie. Attualmente preferiamo il galletto o il pollo al piccione.

Si taglia in quarti 1 galletto ruspante di circa 1,5 chili tenendo le ossa della carcassa. Con le ossa si prepara un brodo assieme a 1 carota, 1 cipolla, 1 costa di sedano e grani di pepe. Si rosolano i quarti in olio extravergine, poco burro, poca cipolla tritata, 1 costa di sedano e 2 cucchiai di passata di pomodoro.

A cottura ultimata, dopo almeno 40 minuti, si sfibra la carne dalle ossa e la si pone nel sugo. In una casseruola da forno di ceramica imburrata si prepara uno strato di pane a fette alte 1 centimetro, uno strato di carne di galletto con il sugo, si spolvera di parmigiano grattugiato e qualche fiocchetto di burro. Si ripete pane, carne e parmigiano, concludendo con uno strato di pane, parmigiano e burro. Si cuoce in forno a circa 150 C per quattro-cinque ore, aggiungendo ogni tanto del brodo. Si serve porzionata in una ciotola con brodo bollente.

Vino consigliato: Merlot Piave Doc 2005

fonte: Civiltà del bere

Altri sono arrivati qui cercando:
sopa coada.